Nuovi hotel di lusso in laguna

A Venezia e dintorni tanti nuovi resort per i palati più fini

san-clemente-palace
  • Facebook
  • Twitter
  • Email
  • RSS
  • Print

A Venezia c’è fermento, e non solo a causa delle migliaia di turisti che, ogni giorno, si riversano nelle sue calli.
Per ospitare al meglio la créme dei viaggiatori che, desiderosi di trascorrere giornate indimenticabili in laguna, arrivano da ogni parte del mondo, si stanno moltiplicando gli hotel di lusso all’ombra di San Marco.

Ad inaugurare la stagione estiva, il 1 giugno aprirà le sue lussuose porte Palazzo Papadopoli, 7 stelle ricavato nell’ex sede del Cnr, tra il Ponte di Rialto e l’Accademia.
E’ il primo hotel italiano della catena di Singapore Aman Resort, composto da 24 raffinate suite all’interno di un palazzo del Cinquecento che si affacciano su due giardini, uno sul Canal Grande e l’altro interno.

L’inaugurazione di La Gare Hotel Venezia, 4 stelle sull’isola di Murano realizzato dalla società francese La Gare, affiliata di Air France, è avvenuta invece proprio oggi, e sicuramente si popolerà presto di turisti entusiasti: sono in tutto 118 le stanze, suite comprese, ricavate nel complesso delle ex Conterie, dove un tempo si lavoravano perle e vetro, che sorge sul Canal Grande di Murano.

Parlerà turco, invece, il San Clemente Palace, 5 stelle lusso sull’isola omonima costretto a chiudere lo scorso novembre per fallimento ed ora rilanciato da un fondo di investimento di Ankara, che verrà ufficializzato solo il 15 maggio.

Novità anche sull’isola di Sacca Sessola, con l’apertura, nel 2014, del JW Marriott Resort & Spa: si prevedono 266 camere e suite progettate dallo studio milanese Matteo Thun & Partners.

Restyling anche per il Gritti, che vanta la suite Redentore Terrazza a 7.000 euro a notte, e l’Excelsior al Lido, con tutte le sue stanze rinnovate.

La stagione calda si apre sotto i migliori auspici.

Vera MORETTI

ANNUNCI GOOGLE